Urologia: quando ne abbiamo bisogno

L’urologia è una disciplina medica che interviene su disturbi e patologie del tratto urinario maschile e femminile che comprende vescica, rene, uretere, uretra e ghiandole surrenali.

Le patologie più comuni di interesse dell’urologo sono incontinenza urinaria, cistiti, calcoli renali ed ognuna di queste, se non tempestivamente e correttamente curata, può portare a situazione croniche.

Con riferimento agli uomini, l’urologo si occupa anche di disturbi o malattie del sistema riproduttivo maschile, come disfunzione erettile, tumore alla prostata, varicocele, infertilità.

Lo screening urologico è importante per gli uomini tanto quanto il controllo ginecologo per le donne: ogni uomo dovrebbe dunque sottoporsi a visite di controllo periodiche durante tutta la vita, al fine di verificare lo stato di salute generale e individuare tempestivamente eventuali patologie che possono avere complicazioni anche molto gravi.

L’urologo è in grado di effettuare anche interventi ambulatoriali come cistoscopia, frenulotomia, fimosi o trattamento delle stenosi uretrali.

Consulenze e visite:

  • Visita specialistica
  • Infiltrazioni urologiche
  • Ecocolordoppler scrotale
  • Ecografia apparato urinario
  • Malattie sessualmente trasmesse
  • Trattamento cistiti
  • Trattamento incontinenza urinaria ed alterazioni della minzione

Trattamenti ambulatoriali

  • Cistoscopia
  • Frenulotomia
  • Fimosi
  • Trattamento stenosi uretrali

Hai bisogno di un consulto immediato? Prenota la tua visita

Ti risponderemo entro 24 ore per confermare la tua prenotazione


1Quando ci si deve rivolgere all’urologo?

Disturbi dell’apparato urinario come difficoltà o dolore nella minzione o incontinenza sono chiari segnali della presenza di disturbi che vanno trattati tempestivamente.

In generale però, soprattutto per quanto riguarda gli uomini, la prima visita urologica dovrebbe essere programmata in età adolescenziale, a meno che non si riscontrino disturbi urinari. Inoltre, dopo i 40 anni, il paziente dovrebbe programmare il controllo almeno una volta l’anno.

E’ importante inoltre instaurare un rapporto di fiducia con il proprio specialista di riferimento, così da ottenere indicazioni utili a migliorare il proprio stile di vita e le proprie abitudini per essere sempre in buona salute.

2In cosa consiste lo screening urologico?

Lo screening urologico è un consulto utile ad individuare eventuali disturbi e malattie a carico del sistema urinario per uomini e donne. Non è invasivo, è indolore e consente di recuperare subito le normali attività. L’anamnesi rappresenta la prima fase della visita e consente al medico di apprendere informazioni sullo stile di vita e sulle abitudini del paziente, oltre che di indagare la presenza di sintomi o disturbi. Successivamente, ha luogo l’esame obiettivo, che consiste nell’osservazione dell’addome e della schiena del paziente. Ottenute le prime informazioni e costruito un quadro generale, lo specialista valuta poi eventuali terapie da seguire o altri esami di approfondimento insieme al paziente.

PRENOTA LA TUA VISITA
Apri chat
Hai bisogno di aiuto?
Salve
Come possiamo aiutarti?