Ginecologia: quando ne abbiamo bisogno

La ginecologia è quella branca della medicina che si interessa della fisiologia e delle patologie inerenti l’apparato riproduttivo femminile.

A differenza delle altre prestazioni mediche, il ginecologo non interviene solo in presenza di patologie o disturbi ma effettua periodicamente visite di controllo per assicurare il corretto funzionamento dell’organo e dell’apparato genitale.

Inoltre, il ginecologo è il principale riferimento medico durante le fasi del concepimento e della gravidanza e fornisce il proprio supporto nella scelta dei metodi contraccettivi.

Consulenze e visite:

  • Visite specialistiche
  • Ecografie ginecologiche

Trattamenti ambulatoriali:

  • Isteroscopia diagnostica
  • Isteroscopia operativa
  • Resettoscopia
  • Conizzazioni

Hai bisogno di un consulto immediato? Prenota la tua visita

Ti risponderemo entro 24 ore per confermare la tua prenotazione


1Quando ci si deve rivolgere al ginecologo?

Il ginecologo non interviene soltanto nel caso di disturbi o patologie ma fornisce il proprio supporto alla donna durante tutta la sua “età fertile”. In genere, il primo consulto ginecologico va programmato prima del primo rapporto sessuale e comunque quando si vuole ricorrere ad un metodo contraccettivo. Successivamente, è importante programmare visite di controllo periodiche anche in assenza di patologie o disturbi per assicurarsi dello stato generale di salute.

2Come si effettua una visita di controllo ginecologica?

Il consulto ginecologico si compone sempre di due fasi: la prima, di anamnesi, durante la quale il medico registra informazioni sullo stato di salute generale della donna e su eventuali disturbi più o meno collegati all’apparato riproduttivo o genitale. Successivamente, il medico valuta insieme alla paziente e in relazione allo stato generale le modalità di svolgimento della visita e le eventuali terapie da seguire. In ogni caso, è sempre previsto un controllo periodico, anche in assenza di disturbi o patologie.

3In cosa consiste l’isteroscopia?

L’isteroscopia diagnostica serve ad indagare la cavità uterina per diagnosticare patologie intrauterine focali o per studiare la mucosa endometriale durante le fasi di fertilità o in presenza di terapie ormonali. Oggi l’isteroscopia è un esame mininvasivo e non traumatico, della durata di pochi minuti e che non richiede anestesia di alcun tipo, dunque può essere effettuato in estrema sicurezza per la paziente e con immediato recupero della propria attività.

PRENOTA LA TUA VISITA
Apri chat
Hai bisogno di aiuto?
Salve
Come possiamo aiutarti?