Neuropsicologia: quando ne abbiamo bisogno

Possiamo paragonare una visita neuropsicologica a una sorta di “tagliando” (proprio come quello dell´auto) che facciamo al nostro cervello. Se si ha il sospetto che memoria, attenzione, capacità di concentrazione, ecc. non siano più quelle di una volta, una visita neuropsicologica consente di ottenere indicazioni precise sui livelli di funzionamento delle nostre abilità cognitive.

Attraverso una valutazione neuropsicologica è possibile misurare il funzionamento delle nostre facoltà cognitive, come la memoria, l’attenzione, la percezione, il linguaggio, il ragionamento, l’intelligenza, ecc., per valutarne l´efficienza.

In caso di funzioni cognitive deficitarie posso aiutarti a stimolare il cervello a formare nuove sinapsi, a rallentare il declino cognitivo, potenziare le abilità cognitive residue e favorire una maggiore autonomia e qualità di vita attraverso un percorso di riabilitazione neuropsicologica mirato e personalizzato.

Dott. Giuseppe Iannone

Hai bisogno di un consulto immediato? Prenota la tua visita

Ti risponderemo entro 24 ore per confermare la tua prenotazione


1Quando è opportuino rivolgersi ad un Neuropsicologo?

Puoi rivolgerti a un neuropsicologo quando sospetti un peggioramento della memoria, dell’attenzione, della capacità di concentrazione, di ragionamento, ecc.

2Come si svolge una visita neuropsicologica?

Durante il primo colloquio raccoglierò una serie di dati anamnestici e di informazioni sugli eventi più importanti che caratterizzano la tua storia di vita, valuterò eventuali difficoltà e esaminerò le caratteristiche della tua personalità. Durante questa fase, ti somministrerò una batteria di test psicodiagnostici e/o neuropsicologici, validata scientificamente, che misurano la tua capacità di stare attento, di ricordare, di ragionare, ecc.

I test sono rapidi e non sono né invasivi né dolorosi. Durante i test dovrai soltanto rispondere ad alcune domande, e svolgere alcuni semplici compiti che ti indicherò.

Attraverso il colloquio e i test saprò indicarti se lo stato delle tue funzioni cognitive (memoria, attenzione, ragionamento, ecc.) è ottimale o meno. Se dal colloquio e dai test emergeranno problemi o difficoltà a carico della memoria, dell´attenzione, della capacità di ragionamento possiamo intraprendere insieme un percorso di riabilitazione neuropsicologica, che ti consentirà di potenziare le funzioni cognitive compromesse.

I test verranno ripetuti a distanza di qualche mese per valutare sia l’evoluzione della sintomatologia che l’efficacia dell’intervento. Grazie al colloquio e ai test neuropsicologici saprò inoltre offrirti una prima spiegazione in termini di origine, fattori scatenanti e fattori di mantenimento di eventuali difficoltà cognitive e potremo intervenire per potenziare le abilità cognitive compromesse e migliorare la qualità della vita attraverso un percorso di riabilitazione neuropsicologica.

3Come procedono le sedute di neuropsicologia?

Terminata la prima fase di valutazione, se dovessero emergere problemi a carico della memoria, dell´attenzione, della capacità di apprendimento, ecc., nel corso dei successivi incontri definiremo un intervento cucito su misura, ossia un intervento che tenga conto delle tue caratteristiche individuali, con il fine di migliorare le funzioni cognitive deficitarie. In questa fase lavoreremo insieme per identificazione dei meccanismi e processi che sottendono i disturbi lamentati e sulla trasformazione delle situazioni che generano e/o mantengono la sofferenza. Tu sarai parte attiva di questo processo di cambiamento e ti impegnerai a eseguire diversi compiti ed esercizi che ti consentiranno di fare fronte ai problemi e ritrovare il benessere e l´autonomia.

PRENOTA LA TUA VISITA
Apri chat
Hai bisogno di aiuto?
Salve
Come possiamo aiutarti?